Martina
Di Leva

Martina
Di Leva

No Word

LIVELLO 01 | 1 anno di esperienza

Italiano

Amiamo, odiamo, ci arrabbiamo -e molto altro- prima di tutto con il corpo, che comunica più e meglio di qualsiasi parola.

Gli attori in scena lo sanno e offrono una partitura precisa in cui le loro intenzioni, chiare e puntuali, bastano per emozionarci, facendoci immaginare tutto quello che non esprimono parlando.

Anche nell’improvvisazione è possibile: realizzare scene intense, in cui uno sguardo, un’attesa, un sentire comunica già tutto quello di cui la scena necessita.

In NO WORD lavoreremo sul ‘sentire’ l’altro, sul reagire veramente e provare a esprimere i sentimenti dei nostri personaggi dando voce solo ai nostri corpi e alle nostre espressioni, come canta Silvestri ‘…a bocca chiusa’.

10 disponibili

Vuoi arrivare giovedì?

Totale opzioni:
Totale ordine:

Paga acconto

Bio

Mi piace la cioccolata, indosso i marsupi, litigo spesso con le mie vene varicose e odio scrivere la mia bio in prima persona.

Il Teatro occupa da sempre gran spazio della mia vita e lo porto dove posso: su palchi di ogni tipo, in carcere, nelle scuole, per strada.

Lo studio, lo insegno, lo pratico. È un atto d’amore, di condivisione.

Ho voglia di raccontare storie, per immaginare mondi altri in cui tutto può essere possibile e l’improvvisazione mi dà una grande mano.

Se mi cercate, al momento dirigo la scuola di improvvisazione di Coffee Brecht a Napoli e mi occupo della compagnia teatrale del Collettivo lunAzione, di cui sono anche attrice e regista

This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.